Santo(ro)Silvio – un po’ strano, per essere il primo post

Questo blog (Italia, 2013 – Numeri, riflessioni e sassolini che è meglio togliersi dalle scarpe) doveva nascere fra qualche giorno ed è perciò ancora in stato embrionale (perdonatemi se per ora è terribilmente spoglio e scarno), ma un evento come quello di questa sera (il delirio di Berlusconi da Santoro) è un “sassolino” che non poteva esser taciuto.

berlu2

Di seguito la successione dei momenti migliori (o almeno, i più spassosi) che ho vissuto in questa serata:

  • è 10 secondi che il Berlusca sta parlando da Santoro e sto già trattenendo le risate. Chi ben comincia… (*)
  • Questo Paese è ingovernabile. Bisogna CAMBIARE. Quindi VOTATEMI! ahahahahah
  • 1. “pensammo bene, in una notte molto travagliata…” 2. “pensammo bene, in una notte molto travagliata…” 3. “pensammo bene, in una notte molto travagliata…”. Adesso ho capito: le pensa tutte di notte
  • Cmq le immagini della Merkel che con Rasmussen e Brown sfotte il Berlusca, che se ne sta al telefono mentre lei lo aspetta, è una chicca fantastica d’altri tempi e non capisco perché le tv non l’avessero mai mandata in onda!
  • “La Bundesbank ha tenuto a precisare: «Le affermazioni di Berlusconi sono false»”. Berlu: “nono glielo dico io: sono false!” – ricoveratelo 😀
  • Colpo di scena: adesso ci rivela pure che Montanelli se ne andò perché Travaglio gli parlò male di Berlusconi. Fra poco dirà che Travaglio è il nipote di Mubarak.
  • Però notate la differenza: una volta la Zanicchi, ospite, doveva andarsene. Adesso lo dice direttamente al presentatore che deve andarsene.

(*) “Volevo costruire ospedali per i bambini e un’università per insegnare ai giovani come si governa un paese. Gli insegnanti? Bush, Clinton, Putin, Chirac e tutti gli amici che mi sono fatto in 20 anni di presenza della politica internazionale. Avevamo progettato l’apertura a marzo, ma temo che dovrò dedicarmi al Paese” (cit.)

PS: quanto alla storia che ripete da ieri che il Pil italiano sarebbe sottostimato perché non include il sommerso, vedetevi su Repubblica perché Berlusconi è bocciato in statistica. Forse dovrebbe frequentare qualche corso serale.

berlu

Annunci

3 thoughts on “Santo(ro)Silvio – un po’ strano, per essere il primo post

  1. La trasmissione è stata penosa. Ho provato disagio nel vedere un settantacinquenne ridotto in quelle condizioni: gli occhi quasi inesistenti, il colore terreo della pelle, pieno di cerone, farneticante. Un brutto spettacolo.

    • Già, infatti sopra – dove ricito il liet motiv delle scuole serali – ho messo il link a un articolo di Repubblica in cui si dice “Le scuole pubbliche serali recuperano moltissimo dell’abbandono scolastico che nel nostro Paese resta comunque altissimo. Non riusciamo a capire questa facile ironia. Riteniamo che alle scuole serali vada data pari dignità che alle altre”. Condivido in pieno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...