Qualcuno, un giorno, me lo dovrà spiegare

Guardate questo grafico: riporta il risultato progressivo dello spoglio relativo alle elezioni in Friuli di oggi (i dati li ho presi qui) e mostra un fenomeno che si verifica praticamente a ogni elezione. I primi dati di spoglio danno puntualmente avanti con un certo vantaggio il candidato di centrosinistra, poi il vantaggio mano a mano si riduce fino a diventare praticamente nullo – e a volte si inverte.

friuli_progressivo

Io non riesco a capire come sia possibile che tutte le sante volte che si fa uno spoglio lo schema sia questo e non riesco a immaginarne la causa. Qualcuno, un giorno, me la dovrà spiegare.

Annunci

One thought on “Qualcuno, un giorno, me lo dovrà spiegare

  1. Si spiega perchè l’Italia,ma anche le singole regioni,non sono elettoralmente omogenee.
    Ad esempio in Friuli il CDX vinse a Udine e Pordenone,mentre il CSX vinse di molto a Trieste e Gorizia.
    Tuttavia Trieste e Gorizia furono più veloci a scrutinare e per questo il CSX pareva più forte.
    Poi arrivando i dati da Udine e Pordenone dove aveva vinto il CDX la media regionale cambiava a favore del CDX.
    Quindi la spiegazione è questa,senza trucchi o inganni.
    Molte volte avviene infatti ol contrario.
    Ad esempio in Campania oggi nel 2015 è partito in vantaggio Caldoro del CDX col 42% su De Luca del
    Pd fermo al 38%.
    Perchè per primi sono arivati dati dalle province di Caserta e Napoli dove il CDX ha effettivamente vinto
    con quelle percentuali.
    Dopo sono arrivate le province di Salerno ed Avellino dove invece De Luca ha vinto col 52%
    contro il 32% del CDX ed anche la media regionale si è capovolta con De Luca passato in vantaggio.
    Se vuoi un suggerimento non applicare la statistica e la matematica in maniera stringente
    agli spogli,perchè se lo fai incappi in delle topiche,come considerare sospetto il risultato
    delle elezioni solo in base alla progressione di scrutinio.
    Per dire alle europee del 2014 all’inizio dello spoglio il Pd era al 45% dei voti e la lista Tsipras al 5%.
    Per il 49% in totale.
    Poi durante lo spoglio il Pd è calato al 40,8% ed la lista Tsipras al 4%.
    Quindi partiti di SX-CSX dal 49 al 40,8%.
    Ancora in calo,ma non mi dirai che nel 2014 il Pd di Renzi abbia subito dei brogli ?
    No,è solo per la diversa velocità di scrutinio differente tra le varie sezioni.
    Ad esempio con 46000 sezioni scrutinate su 61000 il Pd aveva il 42% dei voti.
    E 46000 sezioni dovrebbero in teoria dare risultati ultrastabilizzati,perchè saremmo al 75% del
    campione scrutinato.
    Invece alla fine il Pd chiuderà al 40,8%,ancora calando.
    Questo perchè le sezioni che mancavano erano in gran parte del Sud e delle Isole,dove
    il Pd era al 35%,quindi meno del 40,8% di media.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...